Attività

Restauro, Cura e Conservazione
La Fondazione, dopo aver realizzato i restauri, provvede alla salvaguardia dei Compendi garantendo, con i propri giardineri, una cura esperta, attenta e continuativa, perfetta espressione dei tanti aspetti correlati e della padronanza dei metodi di conservazione e della loro applicazione.

Ricerca e Formazione
La Fondazione, al fine di sviluppare e promuovere la ricerca sui temi del paesaggio, dei parchi, dei giardini, dell’innovazione e della gestione sostenibile e responsabile del suolo, dell’acqua e dell’energia, ha stipulato, con l’Università IUAV di Venezia e il Dipartimento TESAF dell’Università di Padova, appositi protocolli di intesa. È previsto un sistema coeso di seminari, giornate di studio, convegni e corsi di formazione.

Arte e Cultura
Attenta alla cultura e all’arte, la Fondazione unisce natura e linguaggi artistici in tutti i loro elementi di vita. I giardini restaurati costituiscono un luogo d’incontro e di pensiero, dove ricercatori e artisti possono seminare segni, suoni, parole e visioni: un entrare silenzioso in cui trovano spazio l’armonia e la contemplazione.

Progetti editoriali
La Fondazione realizza una propria linea editoriale individuando, attraverso un sistema di cooperazione internazionale, opere letterarie e scientifiche per le quali, in virtù del valore intrinseco, risulta importante una loro pubblicazione, traduzione, riedizione o restauro.

Studio delle api e produzione del miele
È in corso un progetto di ricerca fondato sul rispetto delle caratteristiche biologiche dell’ape mellifera e sulla individuazione di condizioni naturali più favorevoli: studi comparativi, tra arnie razionali e a favo naturale, attinenti agli aspetti qualitativi e quantitativi del prodotto e al benessere della famiglia.

Arti curative
Riscoperta delle antiche ricette farmacologiche dei Frati Cappuccini al Redentore
Nella Farmacia storica del Redentore è custodita la testimonianza della Spezieria “l’Arte dell’antica sapienza medica”, che documenta l’attività di assistenza svolta nei secoli dai Frati. In segno di riconoscenza, la Fondazione riscoprirà alcuni antichi composti.

Apertura ai visitatori
La Fondazione, terminati i restauri, apre ai visitatori i Compendi al fine di trasmetterne i valori connaturati di serenità e pace.