Fotografare, documentare, raccontare. Tre azioni interconnesse

Gli artisti potranno qui produrre nuovi pensieri e nuove visioni per i Giardini, facendo emergere un’opera capace di restare “senza tempo” e “fuori tempo”.
Il progetto si fonda su tre azioni interconnesse: fotografare ogni traccia per averne memoria e restituirla al futuro; documentare il processo di trasformazione del luogo attraverso il loro restauro; raccontare il passato e traghettarlo nel presente.